Buona Natura

Green Detox: le centrifughe con le verdure di stagione

16/01/2019

Per ripartire in forma e soprattutto in salute dopo le feste, ecco qualche informazione (con annessa ricetta) dei centrifugati con le verdure “green” di stagione!

In questo articolo ci occupiamo di benessere e di bevande molto particolari: i centrifugati di frutta e verdura! Vediamo le loro proprietà e quali sono i benefici che apportano al nostro organismo.

 

Prima regola: scegliete sempre alimenti sani e genuini ma soprattutto di stagione!

I più salutari per l’organismo sono i frullati verdi, preparati con verdure a foglia verde, come cavoli, spinaci, cetrioli, cavolfiori, prezzemolo, uniti alla frutta che più si preferisce: ananas, mela, kiwi, pera, banana, ecc.

Oltre ad essere consigliati dai nutrizionisti, questi “green smoothies” sono anche ideali per integrare quegli alimenti che, magari, presi in solitaria non mangeremmo.

 

Un altro consiglio che vi diamo, sempre per “movimentare” il vostro smoothie, è quello di aggiungere delle spezie o delle erbe, come menta, cannella o curcuma: fanno bene e profumeranno la vostra bevanda con deliziose note aromatiche! Una chicca, molto internazionale, è l’aggiunta di “polveri” che aumentano l’apporto energetico e soprattutto proteico dei frullati stessi, come la spirulina, derivata da un’alga verde, il polline d’api o il matcha, il famosissimo tè verde giapponese in polvere dalle mille proprietà benefiche.

 

Vi proponiamo anche una novità che abbiamo pensato apposta per voi: il “condimento” green. Non stiamo parlando d’altro che di un frullato verde, detox, in cui alla frutta viene preferita la verdura – come sedano, catalogna, prezzemolo, cime di rapa, bietole, spinaci, magari anche uno spicchio d’aglio – da aggiungere alla vostra insalata, che sia cicoria, valeriana o semplice lattuga. Il condimento risulterà una variante salata del centrifugato detox, che potrete gustare restando in forma e in perfetta salute.

 

Quella di frullare la verdura è un’idea che può rivelarsi utile soprattutto con i bambini. Se vostro figlio o vostro nipote, infatti, non è un grande amante delle verdure, perché non provare a frullargliele, iniziando con piccole quantità per poi aumentare, insieme a dolcissimi e deliziosi frutti? Gli spinaci diventeranno il loro piatto preferito. Provare per credere!