In primo piano

Il verde in cucina

13/11/2017

Ricche di vitamine e sali minerali, colorate e gustose. Sono le verdure dell’autunno, ideali per un pasto salutare e nutriente. Ottime gustate quasi in purezza, ma da rielaborare se le vogliamo proporre ai palati più esigenti.

Buone e sane

Contengono sodio, potassio, calcio, ferro, tante vitamine e pochissimi grassi. Li troviamo nei broccoletti, negli spinaci, nelle bietole. Ma anche nel cavolfiore bianco, verde e romanesco, e nei cavolini di Bruxelles. A novembre si trova ancora la zucca, ricca di vitamina A. E ancora topinambur, ravanelli, cicoria, radicchio, porro.

 

Come cucinarle?

Dalla semplicità alla rielaborazione, la maggior parte di queste verdure si presta ai più svariati tipi di cottura. Per i palati meno esigenti, le preparazioni più semplici sono le più adatte, perché esaltano il sapore della verdura protagonista: spinacini freschi saltati in padella con aglio e burro. Zucca a fette sottili, cotta al forno con olio e rosmarino. Per chi invece non ama particolarmente il sapore deciso di questi ortaggi (bambini, ma non solo), è facile mascherarlo nelle torte salate (per esempio, smorzando bietole e spinaci con uova, formaggio ed erbe aromatiche). Oppure è possibile ingolosire broccoli e cavolfiore in una frittura, rendendoli anche più divertenti preparando delle irresistibili crocchette.