Buona Salute

La frutta secca, energia a portata di mano

28/10/2019

La frutta secca è entrata di diritto nelle nostre case portando con sé gusto e genuinità.

In commercio ne esistono di due tipologie:

OLEOSA

La frutta secca oleosa, o frutta secca lipidica, è costituita dalla frutta in guscio: mandorle, nocciole, noci, pistacchi, pinoli, arachidi e semi di piante e legumi.

GLUCIDICA

La frutta secca glucidica, invece, è rappresentata da tutta la frutta essiccata (mele, cocco, banane, ecc.) o disidratata (prugne, bacche di goji, albicocche, ecc.). Ha un alto apporto zuccherino ma è povera di grassi. In questa categoria appartiene anche la radice di zenzero.

Consumare frutta secca quotidianamente, in porzioni pari a circa 30 grammi per un totale di 5 porzioni a settimana, può apportare benefici notevoli se associata a un regime alimentare sano ed equilibrato. Il corpo e la mente vi ringrazieranno e l’organismo ne gioverà.

La frutta secca sazia ed è ottima a colazione, come break di lavoro o come spuntino dopo un allenamento sportivo perché aiuta a ricaricare i sali minerali persi con la sudorazione.

 

UN’AMICA DEL TUO CORPO

I polifenoli e gli antiossidanti contenuti nella frutta secca, aiutano il corpo a stemperare gli effetti dei vari cambi di stagione. Esposti agli agenti atmosferici e all’inquinamento, pelle e capelli godono particolarmente degli effetti benefici dei grassi naturali come gli Omega-3 contenuti in alcuni tipi di frutta secca. Croccante, saporita, golosa… Grazie alle sue proprietà organolettiche che stimolano il senso del piacere, il consumo di frutta secca favorisce la produzione di endorfine, i famosi ormoni del benessere. La sua versatilità la rende particolarmente adatta a ricette dolci e salate.

SCOPRIAMO LE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI FRUTTA SECCA

BUONUMORE CON LA MANDORLA

Le mandorle favoriscono il riequilibrio del sistema nervoso. Infatti, grazie a magnesio e fosforo, le mandorle, migliorano l’umore e la concentrazione. Il consumo giornaliero consigliato è da cinque a dieci mandorle, fungendo da integratore naturale per grandi e bambini. Il loro alto contenuto di fibre (12%) le rende un alleato dell’intestino e la vitamina E in esse presente ha un potente effetto antiossidante.

 

BENESSERE CARDIOVASCOLARE CON LA NOCE

Fonte di acidi grassi sani come Omega-3, le noci aiutano a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo ed il rischio cardiovascolare, purché inseriti in una dieta equilibrata ed in uno stile di vita sano. Il consumo quotidiano, da quattro ad otto noci, produce mediamente un calo dei livelli di colesterolo LDL (quello cattivo che si deposita). Tra la frutta secca, le noci sono le più ricche di calcio, minerale indispensabile per le ossa.

 

LE LUBRIFICANTI NOCCIOLE

Le nocciole sono uno dei frutti oleosi che contiene più grassi quindi sono estremamente lubrificanti per l’intestino. Le nocciole, dopo le mandorle, sono il frutto più ricco di vitamina E, potente antiossidante naturale in grado di rallentare l’invecchiamento cellulare e di contrastare l’azione dei radicali liberi.

 

GLI ENERGETICI ANACARDI

Gli anacardi contengono elevate quantità di proteine, grassi e carboidrati che ne fanno un alimento molto energetico.