Buona Gastronomia

Le ricette di Pasqua

15/04/2022

La Pasqua è la festa più solenne della tradizione Cristiana. Deriva dal greco “Pasha” e significa “passare oltre”. Gli Ebrei ricordavano il passaggio attraverso il Mar Rosso dalla schiavitù d’Egitto alla liberazione, per i Cristiani è la festa del passaggio dalla morte alla vita di Gesù Cristo. La tradizione vuole che si mangi l’agnello, che fa parte dell’origine della festività, in particolare in riferimento a quando Dio annunciò al popolo di Israele che lui lo avrebbe liberato dalla schiavitù in Egitto dicendo “In questa notte io passerò attraverso l’Egitto e colpirò a morte ogni primogenito egiziano, sia fra le genti che tra il bestiame”. Ordinando così, al popolo d’Israele di marcare le loro porte con del sangue d’agnello in modo che lui fosse in grado di riconoscere chi colpire col suo castigo e chi no. Con il Cristianesimo, il simbolo dell’agnello immolato per la salvezza di tutti diventa Cristo stesso e il suo sacrificio ha valore di redenzione.

Come rendere le ricette gourmet

Quali sono i cibi tipici del periodo pasquale? Non solo agnello, ma anche pasta fatta in casa, torta pasqualina, casatiello, brasato al barolo, torta al formaggio e uova in tutte le salse. Pur mantenendo fede alle tradizioni che caratterizzano questo periodo, vi suggeriamo una versione delle ricette tipiche del periodo, rivisitate in chiave gourmet. Che cosa le rende tali? Poche semplici regole:

  • Porzioni ridotte ma ricche di gusto
  • Finger food e bicchierini
  • Buffet

In generale, per i primi, anziché il classico piatto di spaghetti abbondante, vale la pena optare per un nido di spaghetti arrotolato col forchettone. Per i secondi, è importante valorizzare la carne o il pesce con granella di noci, nocciole o pistacchi, o accompagnare i formaggi con salse, miele e mostarde. Infine, consigliamo di sostituire le classiche erbe aromatiche nei piatti con germogli di soia o ravanello.

Vi suggeriamo due ricette per celebrare la Pasqua, da servire rigorosamente in mini porzioni, per permettere ai nostri commensali di gustare tutti i piatti del menù senza sensi di colpa!