Buon Ton, Senza categoria

Onore agli ospiti e ospiti d’onore

23/03/2018

La Pasqua si avvicina e, giunto il momento di accomodarsi a tavola, non sapete come assegnare i posti a sedere?  Preveniamo l’imbarazzo e studiamo per tempo cosa suggerisce il galateo.

A chi non è mai capitato, poco prima di una cena, mentre stava chiacchierando amabilmente con gli ospiti in salotto, di domandarsi come organizzare la disposizione dei commensali a tavola e, alla fatidica richiesta “dove ci accomodiamo?”, di avere risposto con un imbarazzato “dove preferite”, generando, in tal modo, ridicoli balletti fra gli invitati. Ecco qualche suggerimento per evitare che questa spiacevole situazione si ripeta.

 

Regole generali

Prendete posto a capotavola, collocando ai vostri lati gli ospiti di sesso opposto al vostro, a destra quello di maggior riguardo e, a sinistra, il secondo per importanza.

Qualora siate celibi o nubili, all’altro capo del tavolo siederà la persona, di sesso opposto, che desiderate ossequiare.

Le buone maniere dettano che uomini e donne siedano a tavola alternati gli uni alle altre, lasciando le coppie separate (neanche di fronte), fatta eccezione solo per i fidanzati e le coppie sposate da meno di un anno.

Le persone con le quali siete più in confidenza, i più giovani e i parenti, saranno i più distanti da voi.

Se fra gli invitati sono presenti i suoceri, la suocera siede a destra del padrone di casa e la madre di questo a sinistra, il suocero a destra della padrona di casa e il padre a sinistra.

Apparecchiate un tavolo a parte per gli invitati più piccoli.

Fate particolare attenzione a non obbligare alla vicinanza ospiti che sapete non avere particolare simpatia l’uno per l’altro.

Nel caso nel quale abbiate un invitato straniero, accertatevi che possa conversare con qualcuno che lo comprenda.

Non sistemate vicini gli amici intimi o i colleghi di lavoro affinché non escludano gli altri commensali dalla conversazione.

Coinvolgete tutti i presenti nel dialogo e cercate di mantenerlo vivace.

Solo quando invitate gli ospiti ad accomodarsi a tavola indicate loro i posti assegnati.

Qualora i commensali dovessero essere più di dieci, il galateo suggerisce l’uso di segnaposti.

 

 

 

 

Chi è l’ospite d’onore

La regola della precedenza detta legge nella disposizione dei posti a tavola. Chi ha dunque la precedenza fra gli invitati?

Il posto d’onore spetta all’ospite di maggiore riguardo: il festeggiato, la persona più anziana, quella più estranea ai padroni di casa, colui che viene invitato per la prima volta.

Chiunque sia, gli spetta di diritto il posto d’onore: a destra del padrone di casa se si tratta di una signora, a destra della padrona di casa nel caso di un uomo.