GLI AGNOLOTTI La ricetta della tradizione

Primo

GLI AGNOLOTTI La ricetta della tradizione

  • 120 minuti
  • 4 persone
  • media

Procedimento

Preparazione: Realizzate la pasta all’uovo mettendo in una ciotola capiente la farina e le uova. Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo, avvolgete il tutto in una pellicola da cucina e riponete in frigo a riposare per almeno un’ora. Preparate il ripieno degli agnolotti tritando finemente la cipolla. In una pentola antiaderente dal fondo spesso, versate due cucchiai di olio extravergine d’oliva, ed aggiungete la cipolla con uno spicchio d’aglio tritato finemente e rosolate per un minuto a fiamma alta. Unite la carne e rosolate su tutti i lati. Aggiungete brodo di carne, sale, pepe e rosmarino e proseguite la cottura per circa 3 ore, aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di brodo. Una volta terminata la cottura trasferite la carne in un frullatore insieme alla verza precedentemente sbollentata. In una ciotola, impastate la carne con uova, parmigiano e noce moscata. A questo punto potete iniziare a realizzare gli agnolotti: con una macchina per la pasta stendete l’impasto fino ad ottenere una sfoglia sottile. Dividete la sfoglia in strisce pari e mettete al centro della prima piccole sfere di ripieno tutte della stessa dimensione distanziando equamente. Bagnate leggermente i bordi della prima sfoglia. Coprite con una seconda e fate aderire, rimuovendo l’aria intorno al ripieno pressando leggermente con il dorso della mano. Con un coltello affilato dividete i vari agnolotti e sigillateli con una forchetta. Rifinite i bordi di tutti gli agnolotti e teneteli da parte. Cuoceteli in abbondante acqua salata finché non saranno saliti tutti completamente in superficie. Trasferiteli in una padella con il fondo di cottura della carne e mantecate insieme ad abbondante parmigiano, burro e salvia prima di servire.