Timballo di riso ai carciofi d'Albenga e sgombri

Primo

Timballo di riso ai carciofi d'Albenga e sgombri

  • 30 minuti
  • 4 persone
  • media

Procedimento

1 - In un tegame versate lo scalogno, il riso Venere a fate brevemente tostare. Aggiungete quindi il brodo (il rapporto tra riso e brodo dovrà essere: ogni mestolo di riso due mestoli di brodo), un filo d’olio e salate a piacere. Coprite con della stagnola il tegame e mettetelo a cuocere in forno a 190° C per 20/25 minuti. 2- Sfilettate gli sgombri. Imburrate 4 stampini da creme caramel e foderateli con i filetti di pesce, aggiungete il riso e create così i timballi, che cuocerete in forno per circa 10 minuti a 190° C. 3- Preparate ora la vellutata: pulite i carciofi, tagliateli a listarelle e metteteli in una ciotola con acqua e farina per non farli annerire. Fate rosolare lo scalogno, unite i carciofi, un mestolo di brodo e aggiustate di sale. Lasciate stufare per 5 minuti, quindi aggiungete la panna, lasciate cuocere un minuto e togliete dal fuoco 4- Frullate il composto fino ad ottenere una salsa liscia e omogenea che potrete passare in un colino per renderla ancora più vellutata.Stendete una base di vellutata di carciofi sul piatto, sformate i timballi e versatevi sopra la vellutata di carciofi.