In casa

Stirare: ecco i trucchi

13/11/2017

Croce e delizia di ognuno di noi. Le accortezze per ottenere un buon risultato.
C’è chi la considera un’attività rilassante, magari da fare davanti alla televisione, ma c’è anche chi non la sopporta. Scopriamo insieme come stirare al meglio (e con meno fatica).

Accortezze per lavare e stendere i panni

Temperature più basse e lavatrici non troppo piene danno meno problemi, perché i capi si stropicceranno meno. Quando la lavatrice è terminata, è bene stendere subito. Sbattete bene gli indumenti e stendeteli avendo cura di tirare le pieghe. Per camicie e magliette, se potete, usate l’ometto e appendetele fuori.

Stirare

E ora siamo arrivati alla fase finale. Prima di tutto controllate le etichette per conoscere la temperatura necessaria per il ferro. Stirando partite sempre dalle cuciture e dalle pieghe, poi passate a colletti e maniche, per finire con tutto il resto. Pantaloni e camicie, in particolare, si stirano più facilmente se leggermente umidi.

La lana, invece, va stirata al contrario e coperta da un telo umido. Per stirare alcuni tessuti più facilmente esistono in commercio prodotti appositi.